Casa > NOVITÀ > Intervista alla MDDr. Alzbeta Krsakova a proposito dello straordinario sensore digitale Stellaris

Intervista alla MDDr. Alzbeta Krsakova a proposito dello straordinario sensore digitale Stellaris

Abbiamo chiesto alla MDDr. Alzbeta Krsakova, che ha avuto l’opportunità di provare FONA Stellaris, che cosa pensa del sensore intraorale e dell’imaging intraorale digitale in generale.

Lei ha avuto la possibilità di provare il sensore intraorale FONA Stellaris, come lo descriverebbe in poche parole?

Se dovessi descrivere l’esperienza in una frase, direi che si tratta di una tecnologia a misura di utente, in grado di produrre immagini di alta qualità.

Qual è il maggior vantaggio che ha percepito nell’imaging intraorale digitale?

Apprezzo particolarmente la velocità dell’imaging digitale. L’elaborazione delle immagini è rapida e posso lavorare più velocemente. È anche comodo, in quanto le immagini digitali possono essere facilmente archiviate.

Quali sono i casi che non immagina di poter diagnosticare o trattare senza un sensore intraorale?

Il sensore è molto utile per esempio nei trattamento endodontico – per la diagnosi, il dosaggio o la valutazione della terapia somministrata.

Ha un suggerimento o un trucco da condividere relativo a quando lavora con il sensore intraorale?

Durante l’utilizzo del sensore digitale è necessario pianificare sempre la posizione del sensore ed essere consapevoli della gestione del cavo prima di introdurre il sensore nel cavo orale del paziente. Si eviteranno così manovre difficoltose e la procedura risulterà più veloce, con immagini di migliore qualità.

Ha provato altre soluzioni intraorali (piastrine, pellicola o altri sensori) e se sì, ci può dire quali sono le funzioni di FONA Stellaris che apprezza maggiormente?

Nel mio studio utilizzo sia piastrine che sensore Stellaris. Mi piace la tecnologia con sensore: ottengo immagini sullo schermo molto velocemente e se necessito di altre immagini allo stesso tempo non devo attendere per effettuare un’ulteriore esposizione.

Che cosa pensa sia fondamentale sapere per lavorare con il sensore intraorale?

È necessario conoscere e utilizzare le impostazioni consigliate per la propria macchina a raggi X e il proprio sensore intraorale. Posso ottenere le migliori immagini solo con le corrette impostazioni e la giusta tecnica di posizionamento del sensore.

Desideriamo ringraziare la MDDr. Kršáková per il tempo che ci ha dedicato.  Se avete una storia o dei fatti interessanti da condividere o conoscete qualcuno che potrebbe averne, che si tratti di FONA Stellaris o di altri prodotti FONA, non esitate a contattarci: marketing@fonadental.com.